Crediamo in Dio e in tutti i Suoi Profeti

Di': “Crediamo in Allah e in quello che ha fatto scendere su di noi e in quello che ha fatto scendere su Abramo, Ismaele, Isacco, Giacobbe e le Tribù, e in ciò che, da parte del Signore, è stato dato a Mosè, a Gesù e ai Profeti: non facciamo alcuna differenza tra loro e a Lui siamo sottomessi”. [Corano, 3:84]

6 luglio 2011

TICINO - "Quante battutacce contro neri e musulmani"

"Razzismo democratico - Lo studio pubblicato dalle autorità federali sostiene che i più bersagliati da episodi di razzismo siano i neri e i musulmani..."

Francesco Mismirigo, delegato ticinese all'integrazione: "Trend trasversale preoccupante"

Leggi l'articolo su ticino online



LUGANO - "Stiamo assistendo a un trend trasversale preoccupante. Stranieri presi di mira da battutacce, frasi ironiche pesanti. Sì, devo ammetterlo: mi giungono diverse segnalazioni da parte delle varie comunità sparse sul territorio". Francesco Mismirigo, delegato ticinese all'integrazione, non crea allarmismi, ma si limita a (ri) constatare una realtà piuttosto sconcertante. Un razzismo più o meno silenzioso che regna da Airolo a Chiasso. E che rispecchia, in un certo senso, quanto sta accadendo nel resto della Svizzera. Proprio stamattina, infatti, la Commissione federale contro il razzismo ha parlato, tramite la pubblicazione di uno studio, di casi di xenofobia in aumento su territorio nazionale. Con ben 178 segnalazioni nel 2010 (+16 rispetto all'anno precedente).



Lacuna - Stefano Gianettoni, della polizia cantonale spiega la situazione ticinese in cifre. "Nel 2010 abbiamo registrato 36 infrazioni per discriminazione razziale. L'anno precedente ne abbiamo contate 39". Dati non
troppo indicativi, dunque. Anche perché in questi casi, come sottolineato dalla Commissione federale contro il razzismo, le cifre potrebbero rappresentare unicamente la punta dell'iceberg. Mismirigo evidenzia come a sud delle Alpi in realtà manchi un vero strumento che possa monitorare con efficacia e con precisione la situazione. "Ne abbiamo già parlato con il ministro della giustizia Norman Gobbi. Vedremo come procedere".

Casi eclatanti - Due i casi eclatanti giunti sulla scrivania di Mismirigo. "Il primo riguarda una donna che ha sposato un musulmano e che dunque si è convertita dal cristianesimo all'islam. Ebbene, sembra che nei confronti di questa signora siano stati espressi giudizi piuttosto pesanti e fastidiosi". La seconda vicenda è legata a un uomo di colore. "Sul posto di lavoro si è sentito rivolgere più volte epiteti solitamente destinati agli essere più spregevoli".

Razzismo democratico - Lo studio pubblicato dalle autorità federali sostiene che i più bersagliati da episodi di razzismo siano i neri e i musulmani. Mismirigo chiude con un'analisi generale. "Non c'è una comunità colpita o presa di mira particolarmente. Direi che il fenomeno è globale e, purtroppo, riguarda un po' tutti gli stranieri".

(P.M.)

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Invero, la religione presso Allah è l'Islàm

Allah testimonia, e con Lui gli Angeli e i sapienti, che non c'è dio all'infuori di Lui, Colui Che realizza la giustizia. Non c'è dio all'infuori di Lui, l'Eccelso, il Saggio. Invero, la religione presso Allah è l'Islàm*. Quelli che ricevettero la Scrittura caddero nella discordia, nemici gli uni degli altri, solo dopo aver avuto la scienza. Ma chi rifiuta i segni di Allah, [sappia che] Allah è rapido al conto. [Corano, 3:18-19]
*[“la religione presso Allah è l'Islàm”: nel rapporto tra uomo e il suo Creatore, (gloria a Lui l'Altissimo) la posizione del primo non può essere che di totale sottomissione, cioè islamica]