Crediamo in Dio e in tutti i Suoi Profeti

Di': “Crediamo in Allah e in quello che ha fatto scendere su di noi e in quello che ha fatto scendere su Abramo, Ismaele, Isacco, Giacobbe e le Tribù, e in ciò che, da parte del Signore, è stato dato a Mosè, a Gesù e ai Profeti: non facciamo alcuna differenza tra loro e a Lui siamo sottomessi”. [Corano, 3:84]

8 dicembre 2011

Il Ponte: “L’immigrazione islamica”

con Zlatko Hodzic

puntata del 03.12.2011 

Ayman Abustet a "Il Ponte"
Dopo gli atti terroristici negli Stati Uniti, l’Occidente ha radicalmente cambiato la percezione dell’Islam e dei musulmani. Nella rabbia e la paura da estremismo islamico, tutti i musulmani indipendentemente dalla provenienza sembrano messi “sotto la lente” delle società d’approdo. In Svizzera convivono circa 400 mila persone di religione musulmana, e nonostante stragrande maggioranza sia ben integrata , si trovano sotto il tiro dei populisti e soggetto dei calcoli politici.
“L’immigrazione islamica: accoglienza civile o nuovi capri espiatori?” è stato il titolo di una serata di lavoro presso il Centro Documentazione e Ricerca sulle Migrazioni della SUPSI di Manno.

In studio il Nostro fratello Ayman, membro Commissione cantonale all’integrazione degli stranieri del Ticino.

Guarda la puntata



Qui sotto potete vedere la conferenza del Professor Allievi per intero





Qui sotto potete trovare anche Franco Cardini.

Franco Cardini, noto professore di Storia Medievale e studioso del fenomeno delle crociate, espone le sue riflessioni sul moderno fenomeno di intolleranza religiosa nei confronti dell'Islam da parte di gruppi politici o individui che spesso si riferanno agli ordini templari o ai crociati, ma senza avere la minima idea di ciò di cui parlano. L'Islam contiene in sè qualcosa che la tradizione cristiana ha ormai abbandonato da secoli...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Invero, la religione presso Allah è l'Islàm

Allah testimonia, e con Lui gli Angeli e i sapienti, che non c'è dio all'infuori di Lui, Colui Che realizza la giustizia. Non c'è dio all'infuori di Lui, l'Eccelso, il Saggio. Invero, la religione presso Allah è l'Islàm*. Quelli che ricevettero la Scrittura caddero nella discordia, nemici gli uni degli altri, solo dopo aver avuto la scienza. Ma chi rifiuta i segni di Allah, [sappia che] Allah è rapido al conto. [Corano, 3:18-19]
*[“la religione presso Allah è l'Islàm”: nel rapporto tra uomo e il suo Creatore, (gloria a Lui l'Altissimo) la posizione del primo non può essere che di totale sottomissione, cioè islamica]