Crediamo in Dio e in tutti i Suoi Profeti

Di': “Crediamo in Allah e in quello che ha fatto scendere su di noi e in quello che ha fatto scendere su Abramo, Ismaele, Isacco, Giacobbe e le Tribù, e in ciò che, da parte del Signore, è stato dato a Mosè, a Gesù e ai Profeti: non facciamo alcuna differenza tra loro e a Lui siamo sottomessi”. [Corano, 3:84]

24 aprile 2012

L'Ora vi coglierà all'improvviso

[Toglietevi dalla testa le "profezie" Maya]

Nessuno sa quando arriverà precisamente il Giorno del Giudizio, ma ci sono degli hadith che descrivono i Segni. “Ti chiedono dell'Ora [o Muhammad]: ‘Quando giungerà?’. Di': ‘La conoscenza di questo appartiene al mio Signore. A suo tempo non la paleserà altri che Lui. Sarà cosa gravosa nei cieli e sulla terra, vi coglierà all'improvviso’. Ti interrogano come se tu fossi avvertito. Di': ‘La conoscenza di ciò appartiene ad Allah’. Ma la maggior parte degli uomini non lo sa. In verità Allah è il Sapiente, il Conoscitore” Sura Al ‘Araf, v. 187.


Narra Abu Huraira che il Messaggero di Allah (saw) ha detto:  
«Non verrà l'Ora fino a quando due grandi gruppi non si combatteranno tra di loro, il loro invito sarà unico; fino a quando appariranno circa trenta Dajjal bugiardi, ed ognuno di loro affermerà di essere il Messaggero di Allah; fino a quando la conoscenza [religiosa] non sarà morta; fino a quando non aumenteranno i terremoti; fino a quando il tempo non passerà in fretta; fino a quando appariranno le afflizioni [fitan]; fino a quando non aumenterà al-harj, cioè l'omicidio; fino a quando per voi le ricchezze non saranno in abbondanza, tanto che il ricco sarà preoccupato che nessuno accetterà la sua sadaqa, e quando la offrirà, quello al quale è stata offerta dirà: ‘Non ne ho bisogno’;fino a quando le persone competeranno nel costruire palazzi sempre più alti; fino a quando un uomo passerà davanti ad una tomba e dirà: ‘Potessi essere al suo posto’; fino a quando il sole non sorgerà ad occidente. Allora quando sorgerà la gente lo vedrà e crederanno tutti ma quello sarà il momento in cui all'anima non servirà a nulla la fede, se non aveva creduto prima o non abbia acquisito un merito nella sua fede [cfr. VI:158]»
(Bukhari 7121).




Ha detto il Messaggero di Allah (saw):
«Combatterete nella Penisola araba e Allah vi farà vincere, poi i persiani e Allah vi farà vincere, poi combatterete i romani e Allah vi farà vincere, poi combatterete il Dajjal e Allah vi farà vincere»
(Muslim 2900).

Abu Idris al-Khulani sentì Hudhayfa ibn al-Yaman dire:
«Gli uomini chiedevano al Messaggero di Allah (saw) sul bene, e io chiesi sul male nel timore che mi assalisse, e dissi: ‘O Messaggero di Allah, siamo stati nella jahiliyya [nell'epoca dell'ignoranza, prima dell'Islam] e nel male, e Allah ci ha portato questo bene, ma dopo questo bene ci sarà il male?’ Rispose: ‘Si’. Chiesi: ‘E dopo quel male ci sarà il bene?’Rispose: ‘Si, ma ci saranno delle impurità’. Chiesi: ‘Quali saranno le sue impurità?’ Disse: ‘Un popolo guiderà senza la mia guida, approverai delle loro cose e ne disapproverai altre’. Chiesi: ‘E dopo questo bene ci sarà il male?’ Rispose: ‘Si, inviteranno alle porte dell'Inferno, chi gli risponderà verrà scagliato lì dentro’. Chiesi: ‘O Messaggero di Allah, descriviceli’. Disse: ‘Loro sono della nostra pelle [saranno del nostro popolo, cioè], e parleranno la nostra lingua’. Chiesi: ‘Cosa mi ordineresti se mi prendessero?’ Rispose: ‘Stai attaccato al gruppo dei musulmani e al loro imam’. Chiesi: ‘E se non avranno un gruppo né un imam?’Rispose: ‘Allontanati da tutte quelle sette anche se dovrai mordere le radici di un albero finché non sarai preso dalla morte vivendo in quelle condizioni’» (Bukhari 7084). Il Messaggero di Allah (saw) disse: «Ci sarà alla fine dei tempi l'umiliazione, la calunnia e la falsità, e verranno mostrati gli strumenti a corde e le cantanti, e verranno resi leciti gli alcolici» (Tabarani).
Il Messaggero di Allah (saw) disse: «Non ci sarà l'Ora fino a quando non aumenteranno e traboccheranno i beni, fino a quando l'uomo non verserà la zakat sui suoi beni e non troverà nessuno che l'accetti, e fino a quando la terra degli arabi non tornerà ad essere giardini e fiumi»
(Muslim 157).

I 10 segni maggiori premonitori, preceduti da un certo numero di segni minori, saranno:
  • la scomparsa della dottrina religiosa,
  • il dilagare dell’ignoranza,
  • l’eccesso di fornicazione,
  • il consumo abbondante di bevande alcoliche,
  • un altissimo tasso di femminilizzazione della popolazione mondiale,
  • le promesse non saranno più mantenute,
  • il governo sarà messo nelle mani di incapaci,
  • la scienza sarà acquistata per fini diversi da quelli religiosi,
  • l’uomo obbedirà a sua moglie e tratterà male sua madre e preferirà un estraneo a suo padre, nelle moschee si alzeranno le voci,
  • il potere sarà nelle mani dei perversi ed il più spregevole membro di un popolo, ne sarà la guida,
  • l’uomo sarà onorato per il male che farà,
  • appariranno canzonettiste e strumenti a corda
  • e vini di ogni tipo saranno consumati con abbondanti libagioni.
  • La tirannia e l’oppressione regneranno ovunque, nonostante la lotta ininterrotta di un pugno di Musulmani per l’affermazione della verità e della giustizia.
I segni maggiori:
  1. Il fumo,
  2. la comparsa dell’Anticristo (Al-Masih Al-Daggial),
  3. l’apparizione della bestia della terra (Dàbbatu-l-ard),
  4. la levata del sole da occidente,
  5. la discesa dal cielo del Messia (Gesù Cristo),
  6. l’irruzione di Gòg e Magòg (Giùg ua Magiùg),
  7. un cedimento della terra in oriente, uno in occidente ed uno nella penisola araba.
  8. Infine si accenderà un grande fuoco nello Yemen, che condurrà la gente al luogodella grande adunata.
  9. L’arrivo del Mahdi (il ben guidato), si chiamerà come il nostro Profeta Muhammad, figlio di Abdullah, e libererà l’umanità dal Dominio dell’uomo sull’uomo.
  10. Tra Siria ed Iraq arriverà l’Anticristo, il quale punterà su Damasco, lasciando dietro di sé nefandezze e scelleratezze d’ogni genere. Sedurrà la gente con i suoi poteri, ma i veri credenti non si faranno ingannare. Proclamerà di essere Dio e sulla sua fronte sarà ben visibile KFR -le tre consonanti della parola Kàfir, che significa miscredente-.

Allah a questo punto farà tornare Gesù Cristo sulla terra, ad Est di Damasco, discenderà dal cielo, portato da due angeli e a Ludd ucciderà Al-Masìh Al-Daggial (l’Anticristo)
Spezzerà le Croci e decreterà lo sterminio dei suini e l’abolizione della Gìziah, in altre parole la condizione dei Dhimmi “i protetti”, coloro che non sono musulmani e che per vivere in un paese islamico devono pagare le tasse. Con il ritorno del Messia che affermerà di essere musulmano, entreranno nell’Islam. I musulmani lo inviteranno a fare da Imam per la preghiera, ma egli dirà: “C’è tra voi un uomo che Allah, per onorare questo popolo, ha messo al di sopra di tutti!”. Questo uomo è il Mahdi, che dopo la sua morte, Allah scatenerà le orde di Gòg e Magòg, che saranno sterminate da Allah. Ci sarà una pioggia fittissima che ripulirà tutto. Trascorsi 45 anni dalla discesa del Messia, che nel frattempo si sarà sposato e avrà avuto dei figli, ma Allah ne sa di più, il Cristo morirà e la sua salma verrà sepolta a Medina vicino alla tomba del Profeta Muhammad, insieme al quale risorgerà nel Giorno della Resurrezione.

Quello che avete letto non è pura finzione, favole da raccontare ai bambini, ma è la Verità. La gente scettica e miscredente non credeva neanche di fronte ai miracoli di Dio, e davano per degli stregoni i Profeti, perché secondo loro, i miracoli che facevano grazie a Dio, non erano miracoli ma solo magia. Cerchiamo di tenere gli occhi aperti di fronte alla realtà, i segni minori, a distanza di secoli, si sono tramutati in realtà, perché mai non dovrebbero avere la stessa sorte i segni maggiori?

Tratto da Mondo Islam

Di': “O Miei servi, che avete ecceduto contro voi stessi, non disperate della misericordia di Allah. Allah perdona tutti i peccati. In verità Egli è il Perdonatore, il Misericordioso.

Tornate pentiti al vostro Signore e sottomettetevi a Lui prima che vi colga il castigo, ché allora non sarete soccorsi.

Seguite dunque la meravigliosa rivelazione del vostro Signore prima che, all'improvviso, vi colpisca il castigo mentre non ne avete sentore,
 [Corano, 39:53-55]


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Invero, la religione presso Allah è l'Islàm

Allah testimonia, e con Lui gli Angeli e i sapienti, che non c'è dio all'infuori di Lui, Colui Che realizza la giustizia. Non c'è dio all'infuori di Lui, l'Eccelso, il Saggio. Invero, la religione presso Allah è l'Islàm*. Quelli che ricevettero la Scrittura caddero nella discordia, nemici gli uni degli altri, solo dopo aver avuto la scienza. Ma chi rifiuta i segni di Allah, [sappia che] Allah è rapido al conto. [Corano, 3:18-19]
*[“la religione presso Allah è l'Islàm”: nel rapporto tra uomo e il suo Creatore, (gloria a Lui l'Altissimo) la posizione del primo non può essere che di totale sottomissione, cioè islamica]